.

A Quart un pranzo conviviale per i profughi ucraini

L'amministrazione comunale: «in attesa di sostegni che si auspica giungano al più presto da Stato e Regione»

 

pranzo conviviale

Il comune di Quart è tra quelli in cui hanno trovato temporaneamente casa alcuni dei numerosi profughi ucraini arrivati in Valle d'Aosta nelle ultime settimane.

Sabato scorso per i 17 ospiti speciali della comunità, soprattutto donne con bambini di età dai 2 ai 10 anni, è stato organizzato un pranzo presso la scuola del Villair da vivere come un momento conviviale. Un'occasione, spiega l'amministrazione comunale, che ha permesso ai rifugiati di conoscersi, di scambiarsi i contatti e anche di trascorrere qualche ora di svago insieme.

L'amministrazione comunale in questo periodo «coordinandosi con i servizi sociali e con il supporto di Opera Omnia Onlus, grazie alle numerose donazioni della popolazione sta fornendo settimanalmente pacchi alimentari e beni di prima necessità, in attesa di ulteriori sostegni che si auspica giungano al più presto da Stato e Regione».

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it