Valle d'Aosta, riparte la realizzazione della rete in fibra ottica

Le attività da parte di Open Fiber erano state sospese per l'emergenza Covid-19

 

fibra ottica

AOSTA. Grazie allo stabilizzarsi della situazione di emergenza epidemiologica per il Covid-19, le attività di realizzazione della rete di accesso alla fibra ottica sul territorio della Valle d'Aosta ripartono. L'annuncio arriva in una nota della presidenza della Regione.

Open Fiber Spa, la società di wholesale per la commercializzazione della rete che ha vinto la gara d'appalto, sta "procedendo con i primi rilasci sul territorio della Regione" nell'ambito del piano VdA Broadbusiness per la posa di un'infrastruttura lunga oltre 700 km utilizzata dagli operatori delle telecomunicazioni per offrire ai valdostani collegamenti alla rete Internet su fibra ottica.

Al momento le fibre ottiche collegano tutti i 74 i comuni della Valle e supportano il servizio WifiRegioneVdA con le sue 600 aree di accesso gratuito alla rete wifi.

"L'infrastruttura in banda ultra larga - sottolinea la Regione - risponde a esigenze di connettività fissa e mobile sull'intero territorio regionale tramite la posa delle dorsali in fibra ottica, per il collegamento sia delle centrali telefoniche sia delle principali stazioni radio base per reti mobili, al servizio dei cittadini, delle istituzioni e delle imprese". Un servizio che ha dimostrato la sua importanza anche durante il periodo di lockdown per la pandemia er monitorare a distanza i pazienti Covid, per supportare la didattica a distanza e per mantenere in collegamento le famiglie separate durante il confinamento.

L'intervento vale 26 milioni di euro, finanziato prevalentemente nell'ambito di due Programmi del Fesr (Programma Competitività regionale 2007/13 e Programma Investimenti per la crescita e l'occupazione 2014/20).

 


Clara Rossi

 

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it