Heineken, accordo vicino tra sindacati e azienda sugli esuberi

A Pollein coinvolti 9 lavoratori. Savt Industrie: per loro 'soluzione dignitosa'

 

HeinekenPOLLEIN. Accordo vicino tra sindacati e azienda sulla riorganizzazione interna della Heineken. Sono coinvolti i quattro stabilimenti italiani, inclusi quello di Pollein, la sede centrale di Milano e la forza vendita.

Savt Industrie in una breve nota diffusa gioverdì sera annuncia a breve il "raggiungimento di un accordo collettivo, che garantirà una soluzione dignitosa per i lavoratori interessati" con il recepimento delle proposte avanzate dal coordinamento Rsu.

"Gli esuberi prospettati inizialmente dall'azienda olandese verranno gestiti con un apposito accordo economico, con risoluzioni del rapporto di lavoro incentivate e volontarie. Nessun licenziamento unilaterale verrà effettuato, soprattutto perché i DPCM non lo consentirebbero". 

Per lo stabilimento Heineken di Pollein sono indicati 9 esuberi che "verranno individuati nel personale, attraverso un percorso di non opposizione al licenziamento e di accompagnamento alla pensione". La risoluzione del contratto di lavoro infatti coinvolgerà anzitutto i lavoratori più vicini alla pensione.

Secondo Savt Industrie l'ipotesi di accordo "non sarà particolarmente penalizzante".

 

 

C.R.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it