.

Il futuro del biologico in Valle d'Aosta: on line un questionario per produttori e consumatori

Dall'assessorato regionale all'agricoltura un'indagine sul mondo bio

 

marchio bio

L'assessorato regionale dell'agricoltura ha lanciato un questionario on line sul tema "Quale futuro per il biologico in Valle d'Aosta?". Partecipando all'indagine consumatori e agricoltori possono in questo modo esprimere il proprio punto di vista sulla scelta compiuta dall'Unione Europea di incrementare le superfici coltivate con metodi biologici.

«Nella prospettiva di prevedere azioni di sostegno e promozione del settore - spiegano gli uffici regionali -, l'assessorato ha deciso, in prima battuta, di ascoltare la voce di agricoltori e cittadini, per rilevare il grado di conoscenza e gradimento del settore in Valle d'Aosta, la propensione all'acquisto di prodotti biologici regionali e l'interesse da parte dei produttori per questo tipo di certificazione».

Il questionario (link) è «anonimo e di veloce compilazione» e sarà disponibile per due mesi sino alla fine di settembre.

L'indagine si avvale del supporto scientifico dell'Università Bocconi e sarà completata da interviste ad alcuni agricoltori leader nel proprio settore volte ad approfondire, da un punto di vista aziendale, le opportunità offerte dall'adesione a questa forma di coltivazione più sostenibile per l'ambiente.

 

 

E.G.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it