.

Rincari gas e luce, CVA in attesa dei provvedimenti di Governo e Arera

A ottobre aumenti automatici per il Servizio Maggior Tutela

 

EnerBaltea

L'annunciato aumento dei costi dell'energia inciderà molto anche sulle bollette delle famiglie valdostane. I pesanti rincari per gas ed elettricità sono previsti da ottobre e si faranno dunque sentire sin da subito.

CVA Energie comunica ai propri clienti di essere «in attesa dei provvedimenti annunciati da Governo e Arera volti ad attenuare gli effetti negativi dell'atteso aumento dei prezzi in bolletta».

La società ricorda che in generale «nel caso del Servizio di Maggior Tutela, i prezzi sono imposti trimestralmente da Arera, in base all'andamento delle quotazioni dei mercati» e pertanto CVA tramite Enerbaltea «non può intervenire in maniera autonoma» sui costi finali. Un po' diversa la situazione per il Mercato Libero dove è possibile per gli operatori come CVA «definire le politiche di prezzo, ma solo per la Componente Energia» che incide solo in parte sull'importo totale della bolletta. «Oneri generali di sistema, le spese di trasporto e gestione del contatore, le accise e l'Iva sono nuovamente determinati dall'Autorità».

«In quest'ottica va ricordato - sottolinea CVA Energie - che il Servizio di Maggior Tutela, la cui scadenza è prevista per il 1° gennaio 2023, subirà l'aumento automatico dei prezzi deciso a livello nazionale, senza che gli operatori possano porre in essere azioni per limitarne l'effetto. Gli utenti potranno tuttavia decidere sin d’ora di passare al Mercato Libero».

 


Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it