Sci, Pila rimanda al 12 dicembre l'apertura degli impianti

 

Anche Courmayeur rinvia - Preoccupazione dell'Anef: a rischio l'avvio della stagione

 

AOSTA. Anche Pila si "arrende" alle condizioni meteo sfavorevoli e rinvia l'apertura degli impianti a dopo il ponte dell'Immacolata.

sciatoriPer la località sopra Aosta tutto è "rimandato al 12 dicembre" a causa "del persistere delle elevate temperature che contrassegnano questo anomalo inizio della stagione invernale".

Tutto posticipato quindi sperando che le previsioni sull'arrivo di un fronte freddo la prossima settimana si concretizzino.

Stessa situazione a Courmayeur: le Mont Blanc Funivie annunciano l'apertura per gli sciatori 13 dicembre e per il ponte dell'8 Dicembre soltanto l'apertura pedonale della funivia Courmayeur e della seggiovia Maison Vieille.

Non sono solo le stazioni sciistiche valdostane ad essere penalizzate dalle scarse precipitazioni e dal caldo che impedisce di ricorrere l'innevamento artificiale.

Valeria Ghezzi, presidente dell'Anef (Associazione nazionale degli esercenti funiviari), conferma che "le alte ed anomale temperature di questi giorni rischiano di compromettere l'avvio della stagione" con conseguenze sull'attività degli impianti e di tutta la filiera, dagli albergatori ai maestri di sci. E dire che quest'anno "si sarebbe previsto un incremento delle presenze di oltre il 3% rispetto" rispetto alla passata stagione. "Si scia comunque in tutte le stazioni sopra i 2.400 metri - aggiunge Ghezzi - dove la coltre nevosa è abbondante e bellissima".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it