Bilancio regionale, M5s: tre emendamenti per Irap, vigili del fuoco e sovracanoni idroelettrici

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
Pin It

Consiglio regionalex250AOSTA. "A oggi i soli emendamenti al bilancio depositati risultano essere i tre del Movimento 5 Stelle e uno della Lega e satelliti. Tutti gli altri "emendamenti annunciati" non sono ancora in nessun modo disponibili, neppure per i componenti della seconda Commissione, anche se fervono i comunicati stampa sull'argomento". Così i consiglieri regionali del Movimento 5 stelle in vista della convocazione della Commissione per continuare l'esaminare le leggi di bilancio.

"Da parte nostra - aggiunge il gruppo M5S - abbiamo presentato un emendamento volto a mantenere la previsione di una maggiorazione dell'Irap per le sale da gioco, al fine di contenere una situazione di grave pericolosità sociale sul nostro territorio. La maggiorazione era già prevista in legge, ma mai applicata. La maggioranza voleva sopprimerla, noi riteniamo che debba essere mantenuta".

"Con il secondo emendamento - proseguono i consiglieri pentastellati - appoggiamo la richiesta fatta dal Sindacato autonomo dei Vigili del fuoco di modificare l'articolo 7 al fine di rendere la procedura concorsuale medesima a quella ministeriale. Questo proprio nell'ottica della loro equiparazione al Corpo nazionale".

Infine un ultimo emendamento è "finalizzato a sopprimere la situazione di "appropriazione indebita" di risorse dei Comuni a vantaggio del bilancio regionale. I sovracanoni per le derivazioni idroelettriche spettano per legge agli Enti locali della Valle d'Aosta e un colpo di mano della maggioranza regionale nel 2015 si è appropriata di una quota significativa di risorse che, secondo noi, devono tornare nella disponibilità dei Comuni valdostani".

Un altro emendamento, questo però riguardante il Defr, chiede infine "la proroga del termine per l'approvazione della norma di attuazione relativa alle concessioni di grandi derivazioni d’acqua a scopo idroelettrico da febbraio a settembre 2020. Questo per dare il tempo necessario alla Commissione paritetica di lavorare sulla stessa. Sempre relativamente a CVA chiediamo l'inserimento degli stessi punti sul DEFR approvati lo scorso anno".

 

 

 

C.R.

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it