Lega VdA: 'il governo dimissionario non può ipotecare la salute dei valdostani'

Pin It

Secondo il partito l'atto di nomina della cabina di regia non poteva essere approvato

 

ambulanza

AOSTA. "Nella giornata di ieri abbiamo appreso, con enorme stupore, che nel governo dimissionario, senza alcuna legittimazione, c’è chi prova ad ipotecare il futuro e la salute dei valdostani per mezzo dei soliti giochini politici". L'accusa arriva dalla Lega Valle d'Aosta a proposito della nomina della cabina di regia sul Piano salute 2020/2025 da parte della Giunta regionale.

Secondo il partito, l'esecutivo valdostano si è "dimenticato di non poter adottare un provvedimento di tale portata, ma solo assumere le decisioni improrogabili e urgenti legate all'emergenza Covid". La nomina della task force inoltre è arrivata al termine di una giornata convulsa iniziata "con il dottor Balduzzi che intervistato dal TGR viene presentato come membro della c.d. Cabina di regia in veste ufficiale, prosegue con la Seconda Commissione nella quale il Presidente Testolin nega l'esistenza di qualsiasi nomina, né la costituzione di una cabina di regia per la sanità, solo per venire contraddetto dall’assessore Baccega che afferma di stare provvedendo alla nomina. A completamento della pantomima la nomina arriverà nella serata di ieri, ma anche qui si apre un vero e proprio caso", continua la Lega.

"Sempre nel corso dell'incontro in Seconda Commissione - prosegue il partito - abbiamo appreso anche con altrettanto stupore che il Governo regionale, ad oggi, non ha dato tempi certi per la presentazione del provvedimento legislativo di Assestamento di bilancio 2019, né si è compreso fino in fondo se il Comitato tecnico creato dalla Giunta si occuperà anche delle modalità di regolamentazione della riapertura delle attività oggi ancora chiuse". 

Tutto ciò, conclude la Lega, rende "sempre più evidente che il Governo deve smettere di decidere il futuro della Valle d'Aosta senza poterlo fare e che dovrebbe pensare invece a dare risposte urgenti ai cittadini e alle aziende che attendono invano! Chi occupa le sue giornate affaccendato in nomine ed incarichi, dovrebbe pensare a risolvere i problemi legati all'emergenza Covid-19, invece di cercare di vincolare illegalmente il futuro della sanità valdostana".

 

 

redazione

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it