'Ripensare il nostro modello sanitario e il rapporto tra ospedale e territorio'

Pin It

In 5a Commissione l'audizione dei sindacati della sanità e dei vertici dell'Usl Valle d'Aosta

 

ospedale Parini

AOSTA. Riorganizzare il modello sanitario attuale e dare maggior valore all'assistenza sul territorio: queste le richieste fatte dai sindacati della sanità nel corso dell'audizione davanti alla quinta Commissione del Consiglio Valle, riunita venerdì mattina in videoconferenza.

"Dai Sindacati - rifeisce la presidente della Commissione Patrizia Morelli (AV) - è giunta la richiesta di un maggiore coinvolgimento a partire da questa fase di gestione dell'emergenza, in cui dovrà essere trovata una soluzione all’esigenza di disporre di una struttura Covid, onde permettere il recupero da parte dell’ospedale Parini della funzione ordinaria. Bisognerà ripensare il nostro modello sanitario - prosegue Morelli -, in particolare l'organizzazione dell'ospedale e del rapporto ospedale/territorio anche in funzione della situazione che stiamo vivendo, così come è stata ribadita la necessità di un rafforzamento dell'assistenza territoriale e domiciliare".

Le organizzazioni sindacali hanno anche sollecitato la legge sull'attrattività dei medici "che potrà essere rivisitata in funzione dei bisogni attuali legati all’epidemia e inserita nell'intervento legislativo su cui la quinta Commissione sta lavorando, e alla previsione di un'indennità Covid per il personale sanitario che ha lavorato in questi mesi di emergenza acuta", aggiunge la presidente Morelli.

La Commissione ha audito anche i responsabili dell'Azienda Usl. "È stato un ampio e utile confronto - riferisce ancora l'esponente di AV - che ci ha permesso di acquisire una serie di informazioni utili per la programmazione futura, di cui esiste una bozza di piano elaborata dall'Azienda USL e sulla quale dovranno essere effettuate delle scelte politiche che competono alla Regione e al Consiglio regionale".

 

E.G.

 

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it