Lanièce sollecita il ministero dei trasporti per la variante della strada statale 27

Pin It

Question time del senatore: 7 anni per i lavori sono troppi, il ministro intervenga

 

Albert Lanièce (archivio)AOSTA. La variante della strada statale 27 del Gran San Bernardo è stata oggetto di un question time ieri in Senato proposto dal senatore Albert Lanièce e rivolto al ministro delle infrastrutture e trasporti Paola De Micheli.

Lanièce ha chiesto al ministero di intervenire "per favorire una rapida ultimazione della variante perché i disagi e i rischi sono oggettivi e meritano d'essere risolti quanto prima".

"Questi lavori – ha ricordato Lanièce in aula - dovevano concludersi nel 2016, sia per le opere stradali che per le opere di ripristino delle aree agricole temporaneamente occupate per lo stoccaggio del materiale di scavo e per le aree di cantiere. Purtroppo, a causa delle vicende che hanno interessato la ditta appaltatrice, i lavori sono fermi da quasi cinque anni. Nel 2018 l'Anas, in consiglio regionale, ha illustrato le nuove tempistiche che, tra pubblicazione del nuovo appalto e ultimazione di tutte le opere previste, lascia presagire una consegna dell’opera non prima del 2023. Tempi così lunghi non sono però sostenibili".

"Sette anni per il completamento di quest'opera sono decisamente insostenibili per le aree interessate", ha ancora affermato il parlamentare valdostano sollecitando il ministero a fare "tutto quello che è nelle sue possibilità per favorire una rapida ultimazione dell'opera".

 

E.G.
(foto di repertorio)

 

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Jr. Ennio Pedrini /  Direttore editoriale Marco Camilli  /  Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005  /  P.IVA 01000080075
© 2020 Aostaoggi.it