Bilancio regionale, approvato un odg sull'uso del Recovery Fund

Il Consiglio Valle ha approvato la proposta della Lega e altri ordini del giorno della minoranza

 

Consiglio regionaleAOSTA. Nel corso della discussione delle leggi di bilancio, martedì il Consiglio regionale della Valle d'Aosta ha approvato all'unanimità alcuni ordini del giorno presentati dalla Lega e uno da Pour l'Autonomie ed emendati dal governo.

Uno di questi impegna la giunta regionale a informare l'assemblea regionale in merito alle proposte del governo italiano sull'utilizzo del Recovery Fund "per confrontarsi sugli interventi previsti, in un quadro che fa emergere la volontà centralizzatrice del Governo centrale". L'ordine del giorno evidenzia che "c'è meno di quanto atteso alla sanità e vengono proposte iniziative come il finanziamento delle azioni sulla ferrovia Aosta/Pré-Saint-Didier e sull'elettrificazione dell'Aosta/Torino, che hanno bisogno di approfondimenti o che in parte sono già coperte da finanziamento statale".

Un secondo ordine del giorno riguarda la predisposizione di una misure di sostegno al reddito a favore di coloro che non possono beneficiare degli ammortizzatori sociali pur avendo perso il lavoro. 

Sono state approvate dal Consiglio Valle anche la proposta di adattare l'offerta formativa dell'Università della Valle d'Aosta alla connotazione territoriale valdostana e la proposta di riorganizzare il sistema del welfare regionale eliminando la frammentazione e la sovrapposizione degli aiuti.

Sempre tra le iniziative approvate c'è anche un impegno al governo regionale di utilizzare il project financing o formule di partenariato pubblico - privato per la valorizzazione dei beni del patrimonio artistico-culturale regionale.

Tra le iniziative respinte dall'aula ci sono la riduzione dell'Irap, la revisione della legislazione regionale del settore alberghiero e aiuti per la monticazione.

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it