Per l'UV gestione collegiale in attesa del congresso straordinario

Il movimento si riorganizza: al Comité fédéral il compito di assicurare l'attività regolare e di rilanciare il rapporto col territorio

 

Union ValdôtaineAOSTA. L'Union Valdôtaine si avvia al prossimo congresso con una gestione collegiale da parte dei vertici.

Il Mouvement in una nota spiega: "Preso atto della situazione il Comité Fédéral assicura la regolare attività del movimento e si impegna a rilanciare il rapporto con il territorio: section, amministratori e simpatizzanti. In particolare il direttivo verrà integrato dal rappresentante delle collettività locali e un rappresentante del Comune di Aosta in sostituzione della figura del Sindaco prevista da Statuto".

I consiglieri regionali sono chiamati a presenziare "settimanalmente nelle due sedi del Mouvement per incontrare gli amministratori, gli iscritti e i simpatizzanti e verrà pubblicato sul sito del mouvement e sul blog 'Le Peuple Valdôtain'un calendario mensile con i nomi e i giorni in cui trovare gli eletti". Inoltre "il Comité individuerà figure specifiche che si occuperanno di mantenere un filo diretto con le sezioni e assicura il mantenimento dei rapporti già in atto con le altre forze autonomiste e gli altri partiti".

I vari organi del movimento saranno rinnovati con un congresso straordinario che si svolgerà all'inizio o alla fine dell'estate.

 

 

M.C.

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it