.

Minelli: ferrovia fino a Courmayeur è un obiettivo importante

L'assessore ai trasporti durante la discussione del Defr ha parlato anche di ferrovia e treni a idrogeno

 

FerroviaAOSTA. "E' un obiettivo molto importante ed è corretto approfondire molti aspetti". Così oggi in consiglio regionale l'assessore ai trasporti Chiara Minelli a proposito del prolungamento fino a Courmayeur della ferrovia dell'alta Valle.

L'assessore è intervenuta durante la discussione sul Defr e sulla programmazione relativa al trasporto su rotaia. Sul collegamento fino a Courmayeur "si stanno facendo degli approfondimenti", ha spiegato l'esponente dei progressisti ricordando lo studio preliminare del 2019. Secondo l'assessore "arrivare ai piedi del Monte Bianco con i binari è una sfida importante e un atout turistico non da poco. Si sta lavorando per inserire il Monte Bianco nel patrimonio mondiale Unesco e da anni l'Espace Mont Blanc sta svolgendo un importante lavoro di valorizzazione dell'area. Arrivare con i binari fino a Skyway significa mobilità sostenibile non inquinante, un servizio moderno e un grande elemento di attrazione turistica".

Via libera anche al coinvolgimento dei privati: "non è un tabù. Il programma strategico parla esplicitamente di possibilità di forme di partecipazione pubblico privato".

L'assessore Minelli ha commentato poi le proposte di utilizzare treni a idrogeno. "Non c'è nessuna contrarietà all'utilizzo" dell'idrogeno, ha detto, ma "non riteniamo che si tratti di una tecnologia proficuamente applicabile alla ferrovia. La linea è già elettrificata da Ivrea a Torino e sarebbe assurdo avere un sistema diverso da Ivrea ad Aosta. Formulare ipotesi su questo è dannoso - ha proseguito - perché c'è una progettazione definitiva in corso di ultimazione e c'è un impegno di Rfi a realizzare i lavori. È opportuno concentrarsi su una scelta più precisa".

 

 

Elena Giovinazzo

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it