.

Fibra ottica, un ddl per semplificare l'iter autorizzativo

Approvato dalla Giunta regionale un disegno di legge per completare più velocemente la rete di comunicazione sul territorio valdostano

 

La Giunta regionale della Valle d'Aosta ha deliberato una proposta di legge per velocizzare il completamento della rete di 700 km di cavi in fibra ottica sul territorio della regione. Il testo normativo, elaborato insieme al Celva, semplifica le procedure di autorizzazione e di realizzazione dei lavori.

Il disegno di legge introduce una specifica disciplina per gli interventi gestita dallo Sportello unico degli Enti locali. Non serviranno né pareri né nulla osta né altri atti di assenso da parte di amministrazioni diverse dalla Regione e dagli enti locali valdostani. È prevista la possibilità di procedere con la posa dei cavi sulla base di una Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) nei casi in cui gli interventi non comportino interferenze con aree o beni tutelati dalle varie normative di settore.

«Per la Regione Autonoma Valle d’Aosta - dichiara in una nota l'assessore regionale all'Innovazione - è prioritario confermare la scelta di una moderna infrastruttura di comunicazione, come la fibra, al servizio della propria economia e nell'interesse dei cittadini, delle istituzioni locali, delle imprese e dei turisti». Attraverso «gli investimenti pubblici del passato e incentivando quelli privati per collegare la fibra alle utenze private possiamo cercare di trasformare un limite in un'opportunità per il nostro territorio montano».

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it