.

Dal Pcp una proposta di legge sulla gestione dei rifiuti speciali in Valle d'Aosta

Le consigliere Guichardaz e Minelli: il testo colma l'attuale vuoto normativo

 

Il Pcp presenta una proposta di legge regionale per «colmare l'attuale vuoto normativo» sulla gestione dei rifiuti e dei rifiuti speciali in Valle d'Aosta. La proposta, spiegano le consigliere regionali del gruppo, intende «aggiornare e fissare i principi contenuti nella proposta di legge n. 15 del 26 febbraio 2021 - mai discussa - per quanto riguarda la gestione dei rifiuti speciali e definire più chiaramente i criteri che devono stare alla base della programmazione in materia di gestione di rifiuti speciali anche alla luce delle sentenze sopravvenute».

Il testo presentato dal Pcp inoltre «punta a ridurre il quantitativo dei rifiuti e a disincentivare la realizzazione e l'utilizzo delle discariche - aggiungono le consigliere Erika Guichardaz e Chiara Minelli -, tenendo conto dei principi e dei modelli introdotti dalle direttive dell'Unione europea con il pacchetto "economia circolare"; a regolare con maggiore chiarezza la materia dei rifiuti speciali, a fronte di una legge regionale risalente al 2007; a limitare, per quanto possibile, le iniziative relative alle due discariche private nate come discariche per inerti da demolizione e costruzione e poi "riclassificate" come discariche per rifiuti speciali non pericolosi con aggiunta di numerosi Cer (tipologie di rifiuti) oltre che a privilegiare per la gestione dei rifiuti i principi di autosufficienza e di prossimità».

La proposta di legge sui rifiuti speciali unita alle osservazioni depositate dal Pcp sulla bozza del Piano regionale di gestione dei rifiuti rappresentano, secondo Minelli e Guichardaz, «un contributo significativo per affrontare e organizzare correttamente la gestione dei rifiuti speciali, evitando che nel in futuro si ripetano gli errori del passato».

Le due rappresentanti del Pcp presenteranno questi documenti in un incontro pubblico che si terrà il prossimo 29 novembre, alle ore 20.30, nel Salone Bonomi di Verrès.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it