.

I principali provvedimenti approvati dalla Giunta regionale

Approvate le disposizioni applicative dei contributi per i prodotti agroalimentari regionali di qualità

 

Palazzo regionale

La giunta regionale della Valle d'Aosta ha approvato oggi, su proposta dell'assessore all'agricoltura, le disposizioni applicative per la concessione dei contributi a sostegno del commercio dei prodotti agroalimentari regionali di qualità.

Per quanto riguarda l'assessorato ambiente, trasporti e mobilità sostenibile, l'esecutivo ha approvato l'inserimento nel piano programmatico "Parco minerario" del distretto minerario dismesso di Brusson e Challand-Saint-Anselme e del distretto minerario di Ollomont.

Su proposta dell'assessore ai beni culturali, turismo, sport e commercio, il governo valdostano ha dato il via libera alla proroga al 31 marzo 2022, del termine di presentazione delle istanze ai fini della concessione dei contributi per il ripristino funzionale e la manutenzione straordinaria dei campi di golf. Il differimento viene proposto in considerazione del permanere dell'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Su proposta dell'assessore alle finanze, innovazione, opere pubbliche e territorio, l'Esecutivo regionale ha approvato di affidare alla società EI Towers S.p.A., aggiudicataria dei diritti d'uso delle frequenze per la trasmissione del servizio televisivo digitale terrestre in ambito locale, il servizio di gestione della rete di trasporto del segnale digitale e la ritrasmissione di canali televisivi esteri. L'accordo prevede una durata di 6 anni del servizio, rinnovabile per due ulteriori periodi di 2 anni ciascuno, e la diffusione in Valle d'Aosta di almeno tre emittenti in lingua francese. La Regione predisporrà una proposta di ampliamento della copertura territoriale di ritrasmissione dei canali esteri di interesse regionale.

Su proposta infine dell'assessore alla sanità, salute e politiche sociali, il Governo regionale ha approvato il piano regionale di monitoraggio sanitario su ungulati e carnivori selvatici in Valle d'Aosta per il periodo 1° gennaio - 31 maggio 2022, nell'ambito della stagione venatoria 2021/2022. L'Esecutivo ha approvato, altresì, lo schema di convenzione con l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta (IZS) – Cermas per lo stesso periodo.
Il Governo regionale ha approvato il programma regionale di bonifica sanitaria del bestiame - piano tecnico di profilassi e di risanamento degli allevamenti bovini da tubercolosi (TBC) e da leucosi bovina enzootica (LEB) e degli allevamenti bovini e ovi-caprini da brucellosi (BRC) - per il periodo 1° gennaio – 31 dicembre 2022 per una spesa complessiva di 20.000 euro.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it