.

Valle d'Aosta, la Regione annuncia una legge contro il caro-energia

Il provvedimento per «sostenere le famiglie valdostane» rispetto ai costi in bolletta vedrà la luce «nei prossimi mesi»

 

Legname

Il governo regionale intende «provvedere nei prossimi mesi all'approvazione di una legge regionale per sostenere le famiglie valdostane rispetto ai rincari energetici». Lo si legge in una nota diffusa dall'assessorato regionale alla sanità.

Una soluzione regionale contro il caro-energia è un argomento che da mesi - da quando è iniziata la corsa al rialzo dei prezzi - si discute in tutta Italia e chiaramente anche in Valle d'Aosta e su cui l'attenzione cresce con l'avvicinarsi dell'inverno. Il timore più che concreto di molte famiglie è che con le tariffe attuali e la possibilità tutt'altro che remota di ulteriori aumenti, la bolletta del riscaldamento domestico diventi una voce tanto indispensabile quanto insostenibile del bilancio familiare. 

L'annuncio del governo regionale di una legge ad hoc (di cui non si hanno per ora altri dettagli) giunge in occasione della presentazione di un accordo tra Arer e Telcha per un tetto al costo del teleriscaldamento. «Questo avviene - si legge nel comunicato - in un'ottica più generale di contenimento dei consumi e di ottimizzazione delle risorse che garantiscono maggiore compatibilità ambientale rispetto alle soluzioni tradizionali, rimanendo in linea con gli obiettivi nazionali ed europei, conseguendo un aumentato livello di sicurezza per tutti gli utenti».

La legge regionale contro il caro-energia cercherà anche di contrastare un fenomeno che, a sentire chi lavora nel settore, si sta già verificando da mesi: un ritorno al riscaldamento con stufe a pellet o legna. Più inquinanti sì, ma economicamente più sostenibili.

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it