PD Valle d'Aosta: sui rinvii a giudizio "piena fiducia nella magistratura"

Stima confermata ai tre membri del partito per cui è stata chiesta l'archiviazione

Pd-valledaostax200AOSTA. Il Partito Democratico della Valle d'Aosta "esprime la propria fiducia nell'operato della Magistratura, che saprà riconoscere la piena e assoluta innocenza di tutti i membri del Partito Democratico per cui è stato richiesto dalla Procura il rinvio a giudizio". Lo si legge in una nota diffusa all'indomani della decisione della procura di Aosta di chiedere il processo per otto esponenti democratici (tra cui due attuali consiglieri regionali) nell'ambito dell'inchiesta sui costi della politica nella passata legislatura.

Allo stesso tempo il PD valdostano "rinnova a Claudio Latino, Michele Monteleone e Fabio Platania, per cui è stata richiesta dalla stessa procura l'archiviazione, la stima già più volte manifestata, frutto della certezza, oggi confermata, che il loro operato nel partito è stato privo di ogni ombra".

I reati contestati sono, a vario titolo, peculato, finanziamento illecito di partiti e indebita percezione di contributi pubblici.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it