Anche L'Altra Valle d'Aosta guarda alle elezioni comunali

"Costruire una casa comune per la sinistra alternativa all'attuale sistema di governo"

AOSTA. Costruire un Comune "più equo", concentrare gli investimenti sulla qualità dei servizi anziché sulle grandi opere, promuovere il turismo ecocompatibile, proteggere i beni comuni dagli speculatori, puntare ai "Rifiuti Zero". Sono alcuni dei principi a cui dovrebbero ispirarsi le forze politiche alle elezioni comunali secondo L'Altra Valle d'Aosta, percorso politico nato dall'esperienza dell'Altra Europa per Tsipras che mira a costituire "una casa comune per tutta la Sinistra, alternativo nella forma e nei contenuti all'attuale sistema di governo rappresentato dall'Union Valdotaine, dalla Stella Alpina e dai loro alleati".

I portavoce del movimento a seguito dell'assemblea che si è svolta oggi all'Espace Populaire spiegano di essere "interessati a dialogare per le prossime elezioni comunali con tutti coloro i quali condividono" le linee generali.redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it