No c'è l'accordo: rinviata l'elezione del presidente del Consiglio Valle

 

Segui i lavori in diretta streaming

Consiglio-regionlogoAOSTA. La sostituzione dell'ufficio di presidenza del Consiglio Valle è stata rinviata. L'assemblea ha approvato il rinvio con i voti a favore di Union Valdotaine, Stella Alpina e Partito Democratico - Sinistra VdA e con i voti contrari di Union Valdotaine Progressiste, Alpe e Movimento 5 stelle.

Chiedendo di posticipare l'elezione il capogruppo unionista, Joel Farcoz, ha affermato che «è sotto gli occhi di tutti che le forze politiche si stanno di nuovo parlando e non solo per sostituire delle persone, ma per trovare unità sui contenuti. Sui contenuti vogliamo lavorare per permettere al Consiglio di lavorare e per dare risposte alla nostra società».

Nel corso del dibattito è intervenuto Stefano Borrello per la Stella Alpina spiegando che le trattative politiche iniziate lo scorso autunno «sono tutt'ora in corso. Questa fase di dialogo è molto delicata e importante».

«L'elezione del presidente del Consiglio non è un baratto con accordi futuri, non vogliamo perdere la faccia per una poltrona - ha dichiarato il capogruppo dell'Uvp, Luigi Bertschy -. A Uv e Stella Alpina chiediamo di aprire un tavolo serio sul progetto di prosieguo della legislatura, poi sarà individuata la persona giusta per occupare quel ruolo».

«Prima bisogna definire i contenuti e poi si trova il nome in grado di concretizzarli» ha detto invece Raimondo Donzel per il PD-SVdA.

Per il gruppo Alpe ha preso la parola Albert Chatrian auspicando che la carica di presidente dell'Assemblea non «diventi merce di scambio. Noi non siamo al tavolo politico
messo in piedi, ma respingiamo l'ipotesi che si tratti di un baratto».

Infine il M5s con Stefano Ferrero: «La democrazia non può essere decisa da pochi ma dagli elettori. L'impressione è di una politica attaccata alle poltrone e che tiene in ostaggio la comunità».

In chiusura l'intervento del presidente della Regione che ha spiegato: «Su vari temi stiamo lavorando assieme con risultati importanti, la richiesta di rinvio ha il senso di comprendersi meglio e trovare la condivisione più ampia possibile».

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it