Expo VdA, Restano nuovo presidente; Cognetta si dimette

 

Il consigliere del M5s abbandona la società viste le "continue discussioni tra assessorati"

Restano-claudioAOSTA. Claudio Restano, consigliere regionale dell'Union valdotaine, è il nuovo presidente di Expo VdA, la società della Regione che gestisce la partecipazione della Valle d'Aosta all'evento di Milano.

La nomina, avvenuta oggi da parte della Giunta regionale, è dovuta alle dimissioni presentate dal collega Leonardo La Torre dopo le critiche ricevute - come riferito dallo stesso La Torre - in particolare dai vertici dell'assessorato regionale al turismo.

"Ho accolto questa nomina con grande entusiasmo e determinazione" dichiara in una nota Restano. "È un incarico molto importante e sono consapevole dell’impegno che mi aspetta e cercherò di affrontarlo con competenza e con la mia professionalità. Adesso inizierò una full immersion sui vari dossier che sono in via di definizione per capire cosa è stato fatto e cosa rimane da sviluppare. L'importante sarà lavorare in sinergia con le diverse strutture degli assessorati così da riuscire, tutti insieme, a diffondere i nostri sapere e la nostra immagine nel mondo".

COGNETTA SI DIMETTE - Parallelamente alla nomina di Restano arriva l'annuncio delle dimissioni di Roberto Cognetta (M5s) dal Consiglio di amministrazione della Expo VdA. "Per tutto il periodo da novembre a oggi - dichiara il consigliere regionale di opposizione -, ho assistito a diverse e continue discussioni tra i diversi assessorati rispetto alle varie iniziative che si volevano portare avanti" e "visto il tentativo di utilizzare le risorse della società per pagare iniziative dell'assessorato al turismo e su queste cose mi sono sempre trovato in disaccordo con i consiglieri espressione della maggioranza regionale. Quando il Consigliere La Torre ha presentato le proprie dimissioni, mi ha colto di sorpresa anticipandomi" aggiunge. Al neo presidente Restano "ho già fornito diverse indicazioni sullo stato delle cose e gli auguro un proficuo lavoro, sperando che non diventi l'ennesima vittima politica di faide interne", continua Cognetta aggiungendo che "se qualche altro consigliere di opposizione vorrà raccogliere questa sfida avrà il mio più totale appoggio".In chiusura l'esponente del M5s sottolinea che "mentre qualcuno sparla dicendo che sia stato un privilegio essere scelti per lavorare nella società EXPO VdA faccio rilevare che per alcuni dipendenti regionali è stato creato un premio di risultato per le attività relative a Expo 2015 mentre per i dipendenti regionali assegnati alla società Expo VdA SpA non è previsto nulla".M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it