Ecco i principali provvedimenti approvati oggi dal Governo valdostano

 

Approvato il calendario scolastico 2015/2016

Rollandin-augustoconfAOSTA. E' stata approvata oggi dalla Giunta regionale la partecipazione della Regione autonoma Valle d'Aosta alle rilevazioni nazionali finalizzate allo svolgimento dell'indagine internazionale OCSE-PISA 2015, così come è stato dato parere favorevole alla bozza di convenzione tra l'Amministrazione regionale e l'INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema di Istruzione), per la realizzazione dell'attività di valutazione predisposta dall'istituto.

Il Governo regionale ha anche preso atto del calendario scolastico per l'anno 2015/2016.

E' stato poi approvato il finanziamento della quota ordinaria destinata all'Associazione Forte di Bard. Come previsto dalla convenzione l'impegno di spesa è di 150 mila euro.

Nell'ambito della convenzione di collaborazione scientifica tra Università della Valle d'Aosta e Regione sono stati approvati i progetti che verranno realizzati nel corso dell'anno.

Su proposta dell'assessorato delle Opere pubbliche è stato deliberato lo schema di convenzione per l'applicazione dei prodotti di modellistica idro-meteorologica e il relativo scambio di dati tra il Centro polifunzionale regionale e l'Istituto di Scienze dell'atmosfera e del clima del CNR.

Su proopsta invece dell'assessorato della Sanità e in accordo con quello dll'Agricoltura sono state approvate le procedure per l'inarpa e la desarpa dagli alpeggi del bestiame e la loro gestione all'interno degli stessi, per il periodo estivo.

Per il Territorio e Ambiente, la Giunta ha audito i sindaci di Valgrisenche e di Gressoney-La-Trinité in merito all'approvazione di varianti sostanziali generali ai Prg, recependo le considerazioni della Conferenza di pianificazione e esprimendo un sostanziale accordo alle richieste espresse dagli amministratori.

Infine su proposta dell'assessorato del Turismo, Sport, Commercio e Trasporti sono stati concessi i contributi a varie Associazioni sportive per l'organizzazione di manifestazioni che si terranno tra maggio e agosto. L'impegno previsto è di quasi 66 mila euro.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it