P.A., stop incarichi a pensionati esteso alle partecipate della Regione

 

Il testo approvato all'unanimità dal Consiglio regionale

Regione-consiglio2AOSTA. Il conferimento di incarichi ai pensionati nelle pubbliche amministrazioni è stato esteso anche agli enti ed alle società partecipate dalla Regione. Il via libera al ddl di modifica della Finanziaria regionale 2015-2017 è arrivato questa mattina dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta ed è stato unanime.

Il testo legislativo era stato presentato dal governo regionale lo scorso 2 aprile e «va nella direzione - ha affermato il relatore unionista Joël Farcoz - di consentire alle generazioni più giovani di potersi esprimere anche attraverso ruoli di responsabilità che implicano decisioni strategiche per la comunità».

Lo stop fa riferimento al provvedimento nazionale entrato in vigore la scorsa estate, il 19 agosto per la precisione. «Da allora - ha riferito il presidente della Regione - l'Amministrazione regionale non ha più conferito incarichi a persone in quiescenza nelle società e negli enti controllati».

Con il provvedimento approvato i pensionati possono comunque continuare a contribuire con la loro esperienza e la loro professionalità, ma esclusivamente a titolo gratuito.

 

Elena Giovinazzo

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it