Agricoltura, incontro a Roma con il direttore di Agea sullo sblocco dei pagamenti

 

Il senatore Lanièce: "a rischia pagamento dei premi agli agricoltori"

laniece-serniaAOSTA. Si è svolto ieri a Roma un incontro tra il direttore dell'Agenzia nazionale per le erogazioni in agricoltura (Agea), Stefano Antonio Sernia, ed il senatore valdostano Albert Lanièce. Al centro del confronto il problema dei "seminativi" in Valle d'Aosta.

In particolare le criticità sono legate alle nuove disposizioni per la convalida dei fascicoli degli agricoltori. L'agenzia regionale Area Valle d'Aosta ha trovato una soluzione che permetterebbe di riallineare la situazione reale alle specifiche richieste dalla nuova Domanda Unica e per questo il senatore ha chiesto al direttore Sernia di intervenire per sbloccare lo stallo che riguarda i pagamenti del primo e del secondo pilastro. «Se non si interviene in tempi brevi si rischia di pregiudicare il pagamento dei premi stessi agli agricoltori» ha affermato Lanièce.

Sul tavolo dell'incontro romano c'era anche lo stallo subito dalle operazioni di bonifica promosse dalla Guardia di finanza. «Oggi permangono non liquidate 154 domande di agricoltori che erano state autorizzate nel corso dell'ultimo anno e afferenti a pagamenti di annualità dal 2008 al 2014 per un importo totale di quasi 552 mila euro», ha spiegato il senatore, vicepresidente del Gruppo Per le Autonomie, chiedendo al direttore di Agea di attivarsi anche su questa questione.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it