REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Migranti, ok all'intesa tra Regione, Enti locali e Csv per attività di volontariato in Valle d'Aosta

 

Rollandin: "non si sovrapporranno ai Lus né ad attività già esistenti"

Migrantix300AOSTA. E' stato approvato ieri dalla Giunta regionale il protocollo d'intesa che consentirà ad associazioni ed enti locali di coinvolgere i migranti accolti in Valle d'Aosta - gli ultimi quindici sono arrivati ieri - in attività di volontariato.

Il protocollo tra Regione, Cpel e Coordinamento solidarietà Valle d'Aosta consentirà alle persone in attesa di ottenere l'asilo di svolgere attività a titolo gratuito a favore delle comunità che li ospitano. I migranti avranno così l'opportunità di occupare in modo costruttivo il proprio tempo mentre per la popolazione locale sarà un'occasione per allontanare i sentimenti di diffidenza e timore legati alla loro presenza.

L'eventualità che i richiedenti asilo possano in questo modo "occupare" posti di lavoro è stata smentita dal presidente della Regione: «queste attività di volontariato non si sovrappongono ai lus, i lavori di utilità sociale, né si contrappongono a percorsi di volontariato già esistenti» ha sottolineato Augusto Rollandin.

 

Marco Camilli

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it