Viérin (Uvp): "Il patois a scuola cancellato dall'assessore all'istruzione"

 

Il consigliere regionale: "tutte le lingue vanno valorizzate"

AOSTA. "Il Patois a scuola è stato praticamente cancellato dall'assessore all'Istruzione e Cultura della Valle d'Aosta Rini". Lo sostiene in una nota il consigliere regionale Laurent Viérin (Uvp) commentando una interpellanza discussa ieri in Consiglio regionale.

Il progetto dei corsi "aveva avuto quasi 2500 adesioni nel 2012, per corsi facoltativi, che non sottraevano ore ad altre materie e che saranno per quest'anno scolastico ridotti a 8 ore (8 ore!!) per tutto l'anno scolastico, e in 12 scuole solamente. Fa male vedere dimenticate le nostre origini", afferma Viérin.

"Le lingue vanno tutte valorizzate - continua Viérin - senza metterle in contrapposizione. Lingue come il Patois e le lingue Walser che sono parte dell'identità del nostro popolo e della nostra comunità, sono patrimonio da non dimenticare".

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it