Progetto Formazione, Donzel: "in fase di liquidazione 1,9 milioni €"

 

L'assessore regionale delle Attività produttive lo ha chiarito in Consiglio Valle - DIRETTA STREAMING

consiglio-regioaltoAOSTA. Si è parlato anche della situazione dell'agenzia formativa Progetto Formazione scrl nel corso della riunione dei Consiglio Valle di ieri. L'agenzia è uno degli enti di formazione della Regione e sta affrontando difficoltà economiche che hanno conseguenze su diversi lavoratori impiegati da anni a tempo determinato.

«Progetto Formazione vanta un credito nei confronti della Regione di 1,8 milioni di euro derivanti da fondi europei, anche se va considerato che la stessa agenzia ha un debito verso l'Amministrazione regionale di circa 90 mila euro» ha detto il consigliere Roberto Cognetta (M5s) presentando una interpellanza per sapere come intende agire la Regione.

Nella risposta, l'assessore delle Attività produttive Raimondo Donzel ha "ripreso" l'esponente del M5s: «Il consigliere Cognetta ha fatto un pot pourri dei dati che gli sono stati forniti - ha detto -. I fondi europei non possono essere erogati tout court, ma sono previste diverse tranches distinte tra anticipi e saldi a fronte di rigorosi controlli: il credito di un milione di euro quindi non esiste. Il Projet Formation può godere di 1 milione e 600 mila euro di anticipi dalla Regione. Sulla questione dei dipendenti, ricordo che la non conferma di personale a tempo determinato non è un licenziamento tout court e ad oggi sono ben 6 i lavoratori che hanno visto trasformato il proprio contratto di lavoro da tempo determinato a tempo indeterminato». Donzel ha quindi confermato che «sono in fase di liquidazione 351 mila euro e 1,6 milioni di anticipi: a breve Projet Formation si troverà ad avere a disposizione 1,9 milioni di euro.»

«La questione specifica - ha replicato Cognetta - non tratta di anticipi, ma dei costi diretti in attesa di verifica, che ammontano a 498 mila euro, e che partono dal 2011, ossia quattro anni fa: quanto tempo bisogna aspettare per ricevere le risorse? Invito l'assessore a dare una scossa ai suoi uffici affinché vengano uniformati i controlli e si proceda con i saldi».

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it