REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Microcomunità, i sindacati ribadiscono la contrarietà all'esternalizzazione

"Contrarietà assoluta a qualsiasi tipo di esternalizzazione che porti a smantellare l'attuale modello"

AOSTA. Incontro tecnico tra i sindacati e i rappresentanti dell'assessorato alla sanità, ieri, sulla questione microcomunità. Cgil, Cisl, Savt e Uil Sivder della Valle d'Aosta spiegano, in una nota, di aver ribadito la "contrarietà assoluta a qualsiasi tipo di esternalizzazione che porti a smantellare l'attuale modello di gestione diretta in capo alla pubblica amministrazione"".

I sindacato affermano di aver anche sottolineato la necessità di "accentrare la gestione del settore socio-assistenziale direttamente sotto l'amministrazione regionale al fine di poter controllare realmente i costi e poter fare una migliore programmazione dell'attività e maggiore economia nell'acqusito di beni e servizi" e di "razionalizzare l'intera spesa del settore socio-assistenziale ed in particolare intervenendo anche sui costi derivanti dalle strutture in convenzione".

Trattandosi di un incontro tecnico nulla è stato deciso. I rappresentanti della Regione hanno "preso atto della posizione sindacale e si sono riservati di riportare il tutto alle parte politica prima di dare una risposta nei prossimi giorni".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it