Approda in Consiglio regionale il Programma di cooperazione Italia - Svizzera

138 milioni di euro a disposizione anche della Valle d'Aosta per lo sviluppo di imprese e territorio

AOSTA. Ha incassato il parere favorevole unanime della Commissione Istituzioni e Autonomia del Consiglio regionale il Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Svizzera 2014-2020.

Il documento contiene finanziamenti per 138 milioni di euro a favore di progetti rivolti alle piccole e medie imprese, allo sviluppo di sistemi di trasporto sostenibili, alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale, a migliorare l'inclusione sociale ed a rafforzare la governance transfrontaliera dell'area di cooperazione.

Il presidente della Commissione, Joël Farcoz, commentando l'esito dell'esame del Programma ne sottolinea l'importanza "vista anche l'opportunità di finanziare progetti per interventi infrastrutturali che, se inseriti in un'appropriata strategia, possono concorrere allo sviluppo territoriale e produrre ricadute economiche importanti per la nostra regione, nonché favorire una collaborazione sempre più fattiva con il territorio svizzero".

Il Programma di cooperazione Italia-Svizzera passerà adesso all'esame dell'assemblea regionale.

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it