Gioco d'azzardo, Zeller: Bene togliere slot da bar e tabacchi. Meglio le case da gioco

 

Il senatore Per le Autonomie membro della commissione Finanze: Stato non deve fare cassa su questo vizio

«Noi siamo da sempre favorevoli alla riduzione del gioco, in provincia di Bolzano abbiamo addirittura fatto una legge che è molto più severa rispetto a quella nazionale». Lo ha dichiarato a Il Velino Karl Zeller, membro della commissione Finanze del Senato, in merito a quanto annunciato nei giorni scorsi dal sottosegretario con delega ai Giochi Pier Paolo Baretta sulla riduzione delle slot e sull'auspicio di eliminarle dai bar e dai tabacchi.

«Ben venga ogni forma di riduzione», prosegue Zeller. «Assolutamente le macchinette da intrattenimento vanno tolte dai bar e dai tabacchi. E' immorale che lo Stato faccia cassa su questo vizio che infligge come una malattia, sulle persone. Credo ci siano modi migliori per spendere i propri soldi. Oltretutto i bar e i tabacchi sono luoghi accessibili a tutti, compresi pensionati e minori, che rappresentano le fasce più deboli e maggiormente esposte al fenomeno», precisa. Meglio allora, secondo Zeller, «puntare sulle case da gioco che hanno controlli molto più severi».

«È una piaga», continua poi. «Io penso che si stesse molto meglio prima quando non c'erano tutte queste occasioni di gioco. Alla fine a guadagnarci è solo lo Stato e non la persona che gioca. Non bisogna – conclude - creare troppe occasioni di attrazioni al gioco».

 

Clara Rossi

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it