Aosta, raccolta firme per la revoca del nuovo bando per i servizi agli anziani

Alpe, L'Altra VdA e M5s preccupati da "perdita di posti di lavoro" e "scadimento del servizio"

AOSTA. Il nuovo bando del Comune di Aosta per i servizi sociali e agli anziani è ancora al centro della discussione politica aostana di questa fine d'estate. Alpe, L'Altra VdA e Movimento 5s hanno annunciato l'avvio di una raccolta firme da portare in Consiglio comunale per la revoca dell'atto amministrativo.

"Il bando di gara preoccupa per molteplici aspetti - spiegano i tre movimenti di opposizione -: lo scadimento del servizio, con una procedura che premia il ribasso d'asta più che le progettualità dell'offerta; la perdita di posti di lavoro (le stime fatte parlano di 40 lavoratori in meno); gli assurdi vincoli che mettono fuori gioco tutte le cooperative locali, non si capisce a favore di chi".

Il bando è "da rifare, coinvolgendo tutti gli attori finora esclusi, soprattutto le forze politiche di minoranza e i sindacati", concludono Alpe, L'Altra VdA e Movimento 5s.

 

redazione

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it