REGIONALI   SPECIALE ELEZIONI  COMUNALI

Ok del Consiglio Valle all'assestamento di bilancio con risultato di amministrazione negativo

 

Il disavanzo di 278 milioni di euro è stato spalmato su 30 anni - diretta streaming

AOSTA. Con 27 voti a favore, inclusi i due del nuovo gruppo di maggioranza Pour Notre Vallée - Pnv, e 7 voti contrari di Alpe, M5s e Gruppo Misto, dal Consiglio regionale della Valle d'Aosta è arrivato ieri l'ok all'assestamento del bilancio 2016.

Relatore del disegno di legge è stato Leonardo La Torre (Uv), presidente della II Commissione. L'assestamento, ha spiegato, tiene conto delle nuove regole contabili, in particolare l'introduzione del concetto della competenza finanziaria potenziata che prevede che gli impegni contabili siano ripartiti negli anni sulla base di scadenza dell'obbligazione. I saldi contabili del bilancio di chiusura al 31 dicembre 2015 non costituiscono dunque più i saldi contabili per la riapertura al 1° gennaio 2016 e sono stati rideterminati con l'operazione di riaccertamento straordinario dei residui.

Il risultato, ha aggiunto il relatore La Torre, è un risultato di amministrazione con segno negativo per 278 milioni. L'ammortamento del disavanzo, sull'annualità 2017, è stato assorbito senza bloccare la dinamica della spesa ed inoltre il disavanzo è ammortizzato in 30 anni, con un effetto di 9.3 milioni per annualità.

Il Consiglio regionale tornerà a riunirsi anche questa mattina. Il dibattito può essere seguito in diretta streaming.

 

C.R.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it