Riqualificazione statale 26, chieste modifiche al progetto esecutivo

 

Continua il confronto con Anas per i lavori sul tratto ad Est di Aosta

Statale26x300

AOSTA. Il progetto di riqualificazione e messa in sicurezza della strada statale 26 ad Est di Aosta subirà nuovi cambiamenti. Con delibera approvata questa mattina, il governo valdostano ha chiesto ad Anas di rivedere alcuni aspetti dell'opera che interessa tutto il tratto di statale compreso tra lo svincolo dell'autostrada A5 a Quart e il confine est del capoluogo per un costo complessivo intorno ai 38 milioni di Euro.

Le modifiche riguardano vari aspetti del progetto esecutivo inclusa la riduzione delle dimensioni delle zone verdi di separazione della strada dall'area commerciale per venire incontro ai commercianti, la realizzazione di barriere stradali in acciaio anziché in legno e acciaio, la costruzione di cordoli in calcestruzzo e non in pietra in un'ottica di risparmio sui costi di manutenzione. Altre richieste interessano la rotatoria all'altezza dello svincolo a Quart che dovrebbe essere realizzata più ad ovest, tenendo conto del semaforo esistente, e poi le passerelle pedonali che dovrebbero essere ridotte di numero e spostate per eliminare quelle meno funzionali.

"Nelle prossime settimane - annuncia l'assessorato regionale delle opere pubbliche - proseguiranno i confronti con Anas per cercare di risolvere le varie problematiche che i cittadini hanno segnalato con l'obiettivo di trovare le giuste soluzioni per far si che le importanti aziende commerciali presenti sul territorio non vengano penalizzate dalle modifiche alla viabilità e allo stesso tempo fornire una fattiva collaborazione nei confronti dell'Anas per la realizzazione di questa importante opera di riqualificazione e messa in sicurezza".

 

E.G.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it