Crisi di governo, Gentiloni accetta con riserva l'incarico

 

«Ci muoveremo nel quadro del governo e della maggioranza uscenti»

gentiloni-paolo1x530

ROMA. «Cercherò di svolgere il compito con dignità e responsabilità». Così Paolo Gentiloni ha annunciato nel primo pomeriggio di oggi di aver accettato con riserva l'incarico per formare un nuovo governo affidatogli dal presidente della Repubblica Mattarella dopo le dimissioni di Matteo Renzi.

Gentiloni ha affermato che le priorità individuate dal capo dello Stato saranno quelle del suo governo a partire dalla nuova elegge elettorale che dovrà essere riscritta «con sollecitudine».

Dalle consultazioni svolte al Quirinale «è emersa - ha anche detto Gentiloni - l'indisponibilità delle maggiori forze di opposizione a condividere responsabilità in un nuovo governo e dunque non per scelta, ma per senso di resposanbilità, ci muoveremo nel quadro del governo e della maggioranza uscenti. Sono consapevole dell'urgenza di dare all'Italia un governo nella pienezza dei poteri, per rassicurare i concittadini e affrontare con massimo impegno le priorità internazionali, economiche e sociali a cominciare dalla ricostruzione delle zone colpite dal terremoto».

 

Clara Rossi

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it