Oggi è il

Puntura di zecca: come riconoscerla e come intervenire

  • Pubblicato: Giovedì, 20 Giugno 2019 13:41
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
puntura di zecca

AOSTA. L'aumento generale delle temperature negli ultimi anni ha causato un incremento esponenziale su tutto il territorio nazionale, da Nord al Sud, di casi d'infezioni da puntura di zecche. Erroneamente si crede che la puntura di zecca non rappresenti un'emergenza medica, ma in realtà può provocare nell'uomo gravi malattie a volte anche mortali e difficili da diagnosticare.

Gli antinfiammatori nella cura del dolore: rischi e complicanze

  • Pubblicato: Giovedì, 23 Maggio 2019 11:33

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
antinfiammatori

AOSTA. I Farmaci antinfiammatori non steroidei, conosciuti con la sigla FANS, sono i farmaci analgesici più consumati in Italia. Nonostante le restrizioni prescritte, come la nota 66 e relative raccomandazioni e circolari dell'AIFA (agenzia italiana del farmaco), gli antinfiammatori sono la categoria di farmaci antidolorifici maggiormente impiegata in Italia: 468,9 milioni di DDD (“daily drug dose”), cioè di dosi giornaliere di farmaco prescritte, per una spesa totale di 209,2 milioni.

L'antibiotico-resistenza: cos'è e perché preoccupa

  • Pubblicato: Lunedì, 06 Maggio 2019 15:29
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
antibiotici

AOSTA. L'uso scorretto degli antibiotici aumenta il rischio di infezione: nel 2050 le infezioni batteriche potrebbero causare nel mondo circa dieci milioni di morti l'anno, superando ampiamente i decessi per tumore, diabete e malattie cardio-vascolari.

La tubercolosi(TBC): contagio, diagnosi, prevenzione e cura

  • Pubblicato: Mercoledì, 10 Aprile 2019 16:48
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
tubercolosi

tubercolosiAOSTA. Negli ultimi anni i continui tagli ai fondi destinati alla sanità, la crisi econoiica e l'aumento della povertà hanno ridotto l'accesso alle cure mediche per molti cittadini, con conseguenze disastrose per la salute pubblica. La tubercolosi è uno dei tanti esempio di malattie riemergenti nel nostro Paese a causa di una riduzione del livello di guardia su molte malatie infettive che testimonia una gestione non adeguata della sanità in molte regioni d'Italia.

Morso di vipera: quali sono i sintomi e cosa fare

  • Pubblicato: Giovedì, 28 Marzo 2019 16:12

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
vipera

vipera

AOSTA.  In primavera, le vipere fanno la loro comparsa all'aperto per termoregolarsi. Il territorio e il clima secco della Valle d'Aosta, caratterizzato da una buona esposizione al sole, ne favoriscono lo sviluppo e la sopravvivenza.

L'insonnia negli anziani: attenzione all'uso delle benzodiazepine

  • Pubblicato: Giovedì, 21 Marzo 2019 14:14

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
benzodiazepine

AOSTA. L'uso di farmaci consigliati da amici e parenti è un'abitudine diffusa in Italia che porta il più delle volte a conseguenze gravi. Le benzodiazepine, frequentemente utilizzate per combattere l'insonnia, sono tra questi. Studi scientifici ed epidemiologici dimostrano che l'uso non oculato di quest farmaci negli anziani a lungo termine determina gravi conseguenze e a volte anche la morte.

Attacco di panico: cos'è e come affrontarlo

  • Pubblicato: Giovedì, 07 Marzo 2019 14:21

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

L'attacco di panico è un disagio psicofisico durante il quale, oltre all'ansia e alla paura, si associano diversi disturbi fisici spesso invalidanti. E' una malattia sempre più diffusa, colpisce più le donne rispetto agli uomini. Secondo le statistiche più recenti, a soffrirne sarebbe quasi il 3,5% della popolazione mondiale. L'attacco di panico rappresenta uno delle più frequenti cause di accesso in Pronto soccorso.

Picco di influenza in Valle d'Aosta: consigli e misure di prevenzione

  • Pubblicato: Giovedì, 14 Febbraio 2019 16:35
Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
influenza

influenzaAOSTA. In Italia dall’inizio della stagione sono circa 4 milioni 478 mila le persone colpite dall’influenza, di cui 39 sono decedute e 191 sono state ricoverate perché in uno stadio particolarmente grave della malattia. Nell'ultima settimana il virus ha colpito 832 mila persone ed è stato particolarmente aggressivo a Trento ed in Emilia-Romagna, Umbria, Marche, Abruzzo, Campania e Calabria.

La Salute su Aostaoggi.it: l'ictus

  • Pubblicato: Giovedì, 10 Gennaio 2019 16:51

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
ictus

AOSTA. L'ictus - noto anche come colpo apoplettico, infarto cerebrale o con il termine inglese stroke - indica una perdita di funzione del cervello causata da un insuffiente apporto di sangue in un'area più o meno estesa dell'organo. Rappresenta nei paesi industrializzati la terza causa di morte e la prima causa di disabilità; in Italia si stimano circa 200.000 casi ogni anno.

Sottocategorie

AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075