Arrampicata, tra gli under12 Alessandro Bonjean si aggiudica la Macro Area Nord Ovest

A Biella nella prima prova della specialità Lead

 

Podio con Bonjean (al centro)


Crescono bene e sono subito competitivi i giovani ragazzi valdostani dell’arrampicata sportiva.

L’undicenne Alessandro Bonjean, tesserato per l’Oasi Vertical di Valtournenche, si è aggiudicato la prima prova del Macro Area Nord Ovest della specialità Lead nella categoria under 12, disputata domenica a Biella. Il talentino seguito da Cristiana Martinetto, Enrico Trapazzo e Marco Della Noce si è subito messo in mostra nella qualifica dove nelle due prove, assieme ad altri tre coetanei piemontesi, ha sempre raggiunto il Top, candidandosi per una finale di eccellenza.

Appena dietro David Fassino, del Climbing House di Verres, che in qualifica si è attestato al quinto posto (22+ e Top) guadagnandosi anche lui la finale.

Alzato il livello di difficoltà, in finale Alessandro Bonjean ha confermato il proprio valore e, unico tra i contendenti, è stato capace di raggiungere la presa 17+, decisamente inarrivabile per gli altri, performance che gli ha consegnato la vittoria di categoria. In quarta posizione David Fassino, capace di risalire una posizione rispetto alla qualifica, raggiungendo la presa 9+.

In campo femminile, sempre tra le under 12, si sono guadagnate la finale Sara Boccato e Luce Sangiorgi, compagne di allenamento e di club, tesserate entrambe per l’Oasi Vertical di Valtournenche. Sara, quinta nelle prime due prove (Top e 22+) ha preceduto di una posizione l’amica Luce, sesta (Top e 22). La finale, decisamente più selettiva, confermava le due valdostane vicine in classifica, ancora davanti Sara Boccato, quinta (13+) con sesta Luce Sangiorgi (4).

A seguire spazio per gli under 14, dove tra le ragazze erano schierate tre valdostane, tutte in forza all’Oasi Vertical. 11esima Elisée Lombardi (9 e 7) e 9a Amelie Girod (11 e 9) che hanno concluso con le due prove di qualifica il loro impegno domenicale. Un passo in più, centrando la finale, lo ha fatto Greta Baccon bene in qualifica (21 e 16) e capace di raggiungere la quinta posizione provvisoria. In finale, per l’unica valdostana impegnata, si è concretizzato lo scivolamento di una posizione (11+), concludendo al sesto posto il proprio impegno.

 

 

redazione

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it