Il Tour du Grand Paradis diventa gara individuale

La gara di scialpinismo torna il 27 marzo

 

Tour du Grand Paradis

Il 27 marzo torna la gara di scialpinismo a tecnica classica attorno all'unico "4000" tutto italiano: il Tour du Grand Paradis - Trofeo Renato Chabod e 1° Memorial Pierino Jocollé. Dopo lo stop obbligato del 2020, causa pandemia, l'appuntamento sportivo è riproposto sotto forma di evento individuale e non più a coppie.

Gli organizzatori annunciano «qualche novità» sul percorso che «dovrebbe mantenere la partenza in località Pravieux-Pessey e arrivo in località Pont, in Valsavarenche, passando per i rifugi Federico Chabod e Vittorio Emanuele II, per svilupparsi sulle pendici del Gran Paradiso e al cospetto delle altre vette quali Tresenta, Ciarforon e Becca di Monciair». I dettagli saranno resi noti nelle prossime settimane.

Il Tour du Grand Paradis - Trofeo Renato Chabod è organizzato dallo Sci Club Valsavarenche insieme a Parco Nazionale del Gran Paradiso, Guide Gran Paradiso, Fondation Grand Paradis, Comune di Valsavarenche. Il personale che farà assistenza sul tracciato sarà messo a disposizione dall'Ente Parco Nazionale del Gran Paradiso, dalle Guide Alpine, dal Corpo Forestale, dai volontari dello Sci Club Valsavarenche e dei comuni limitrofi. Inoltre saranno presenti alcuni volontari della gara gemellata Vertical Transvanoise.

La quota di iscrizione è fissata in euro 45 (+15 euro di cauzione per il chip) per le categorie Senior e Master e di euro 35 più cauzione chip per la categoria Giovani.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it