.

Aosta, al via le domande per gli orti comunali

Quest'anno il Comune sperimenta gli orti sociali. Per gli altri 175 appezzamenti priorità a chi ha compiuto 60 anni

 

ortiAOSTA. Sono aperti i termini per presentare domanda di assegnazione degli orti comunali di Aosta. Con una recente delibera la giunta comunale ha stabilito di sperimentare gli "orti sociali" destinando a questo scopo 16 lotti. Ne rimangono altri 175 sparsi in diverse zone della città e destinati prioritariamente in gran parte agli ultrasessantenni. Il 30% degli orti potrà essere dato in gestione sino alla fine dell'anno a persone che non hanno il requisito dell'età.

L'assegnazione avviene tramite graduatorie stilate in relazione al protocollo di arrivo delle manifestazioni di interesse. Per usufruire di questo come degli altri servizi attivati dalla co-progettazione è richiesta la sottoscrizione di una tessera annuale di 5 euro. Il canone per la concessione di un singolo lotto è invece di 50 euro. 

Le domande possono essere presentate entro il prossimo 25 marzo da residenti ad Aosta nei comuni della Plaine. Il modulo di richiesta è scaricabile dal sito internet comunale nella sezione "modulistica" delle politiche sociali e può essere inviato compilato tramite posta elettronica.

È anche possibile prendere un appuntamento per la compilazione della domanda nella sede di "Anziani Attivi" situata in via Vuillerminaz al civico 7. Il numero di telefono da comporre è lo 0165-1875000.

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it