Oggi è il

Un maxi intervento di efficientamento energetico per l'ex Casa Littoria

  • Pubblicato: Lunedì, 12 Marzo 2018 17:26

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'edificio di Aosta subirà lavori di adeguamento degli impianti e di isolamento termico per 2,8 milioni €

Casa-exlittoriax530

AOSTA. L'ex Casa Littoria di Aosta, in piazza della Repubblica, sarà oggetto di un massiccio intervento di efficientamento energetico finanziato dall'Ue per un importo che sfiora i 2,8 milioni di Euro.

L'edificio, con il suo rivestimento caratteristico dell'epoca in cui fu realizzato (il 1937), oggi è sede di uffici regionali e della Società di servizi ed è classificato come "edificio documento" dal Piano regolatore comunale. Il corpo sud, che corre lungo viale dei Partigiani, è stato costruito invece in epoca molto più recente, nel 1990.

L'importante progetto di risanamento interverrà sia sugli impianti sia sull'involucro esterno preservandone l'aspetto estetico. Buona parte degli interventi si concentrerà sulla facciata sud che dà su una corte interna ed è rivestita con intonaco, più semplice da rendere compatibile con i nuovi standard energetici grazie all'uso di nuovo intonaco termoisolante. Sul corpo sud saranno posati pannelli in lana di roccia e le vetrate, attualmente non isolate né schermate, verranno sostituite con serramenti in alluminio e triplo vetro. Qui un sensore di luminosità collegato ad un supervisore centralizzato gestirà i sistemi di oscuramento e illuminazione artificiale.

Per quanto riguarda gli impianti, per alcuni piani è previsto l'eliminazione totale dell'esistente e la posa di sistemi di riscaldamento e condizionamento del tutto nuovi. La ex centrale termica sarà smantellata e sarà mantenuto l'allacciamento al teleriscaldamento cittadino. Infine sarà adeguato l'impianto di illuminazione con l'introduzione dei Led.

I tempi di realizzazione saranno lunghi. Lo studio di fattibilità sarà pronto a marzo 2020, la progettazione esecutiva otto mesi dopo e l'esecuzione dei lavori è prevista tra ottobre 2021 e novembre 2022. Contando anche il collaudo, il cronoprogramma termina a fine maggio 2023.

 

Clara Rossi

Altre news di attualità

  • Aosta, accusò poliziotti di averlo picchiato: condannato per calunnia
    AOSTA. Un ventinovenne di origine marocchina è stato condannato a tre anni di reclusione per calunnia: aveva sostenuto di essere stato picchiato da alcuni poliziotti durante il suo arresto, avvenuto lo scorso novembre.
  • Scialpinista infortunato recuperato a Valsavarenche
    VALSAVARENCHE. Uno scialpinista infortunato è stato recuperato oggi pomeriggio dal Soccorso Alpino Valdostano al colle Gran Neyron, a Valsavarenche. L'elicottero ha raggiunto i 3.300 metri di quota per soccorrere l'uomo, di nazionalità francese, e riportarlo a valle.
  • Auto si ribalta sulla statale 26, ferita la conducente
    SARRE. Una automobilista è stata portata al pronto soccorso di Aosta in seguito ad un incidente avvenuto nella tarda mattinata di oggi sulla strada statale 26 tra i comuni di Sarre e Saint-Pierre. La donna ha perso il controllo dell'auto in prossimità della rotatoria che conuce alla strada per la val di Cogne e il veicolo si è ribaltato su una fiancata.
  • Fosson: verifiche su collaborazione uffici con la Procura di Aosta
    AOSTA. «Stiamo lavorando nel rispetto massimo della trasparenza e della legalità in un momento di grande difficoltà». Così il presidente della Regione, Antonio Fosson, nel dibattito di questa mattina in Consiglio Valle sulla perquisizione della guardia di finanza compiuta venerdì scorso negli uffici di Palazzo regionale.
  • Collaborazione tra Regione a AIF per avvicinare gli studenti valdostani alla fisica
    AOSTA. Avvicinare gli studenti alla scienza e in particolare stimolare l'interesse per la fisica è l'obiettivo di una collaborazione triennale che coinvolge l'Amministrazione regionale e la sezione della Valle d'Aosta dell'A.I.F. - Associazione per l'Insegnamento della Fisica.
Pubblicità
AostaOggi.IT è un prodotto della testata giornalistica WEBITALYNEWS
Direttore responsabile Luigi Palamara
Direttore editoriale Marco Camilli
Registrazione Tribunale di Aosta N° 01/05 del 21 Gennaio 2005
P.IVA 01000080075