.

Covid, Caritas Aosta mantiene attive strutture accoglienza e mensa Tavola Amica

La raccolta di indumenti usati con i cassonetti stradali è sospesa solo nel capoluogo

 

Raccolta abiti usati CaritasAOSTA. Primo giorno di lockdown "morbido" oggi per la Valle d'Aosta, una delle quattro regioni italiane inserite nella fascia rossa dalla cabina di regia che monitora ed elabora i dati dell'emergenza Covid-19.

Viste le nuove limitazioni sulle attività e gli spostamenti, la Caritas Diocesana ha rimodulato alcuni dei suoi servizi. In particolare le strutture di accoglienza sono regolarmente aperte adottando ulteriori precauzioni e misure di sicurezza anti contagio e la mensa Tavola Amica prosegue il suo servizio con la distribuzione di un pasto da asporto. Continua anche la raccolta abiti attraverso i contenitori stradali, ma non ad Aosta dove i contenitori saranno chiusi e non utilizzabili. Nel capoluogo è possibile conferire gli undumenti usati recandosi al magazzino di regione Tzamberlet, che resterà aperto da lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 12, solo per ricevere merce e dove sono comunque presenti alcuni contenitori stradali per conferire abiti in qualunque altro orario. Invece la raccolta di mobili e altri oggetti per la casa è sospesa.

Per tutte le richieste di aiuto resta attivo il numero verde 800 909 216.

 

 

redazione

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it