Coronavirus, una trentina i casi nel carcere di Brissogne

Positivi detenuti, agenti di polizia penitenziaria e amministrativi

 

casa circondariale di BrissogneBRISSOGNE. Tra i tanti nuovi contagi da Covid-19 individuati nelle ultime settimane ci sono anche dei casi all'interno della casa circondariale di Brissogne.  Si tratta di 20 detenuti, 9 agenti di polizia penitenziaria e anche 2 dipendenti amministrativi della struttura detentiva valdostana risultati positivi al virus.

I numeri sono stati forniti in consiglio regionale dell'assessore alla sanità Roberto Barmasse.

Il 10 ottobre è emerso il primo caso di coronavirus tra le mura del carcere. Si è trattato di un detenuto portato a Brissogne dal carcere Lorusso Cutugno di Torino.

La questione è stata discussa con una interpellanza della Lega. "Mi auguro - ha commentato il capogruppo Andrea Manfrin - che questa emergenza sia affrontata nella maniera migliore, ma segnalo che all'interno del carcere ci sono delle strutture sanitarie che non sono in grado di gestire alcuna emergenza".

 

 

redazione

 

 

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it