.

'ndrangheta, Dia: nel Nord Italia presenti 46 locali

La presenza dell'organizzazione criminale è «ben inserita nei centri nevralgici del mondo politico-imprenditoriale»

 

D.I.A.

Secondo l'ultima relazione della Direzione Investigativa Antimafia sulla diffusione nei territori regionali della 'ndrangheta sono 46 i "locali" presenti nel Nord Italia evidenziate dalle più recenti e importanti inchieste.

La 'ndrangheta è «perfettamente radicata e ben inserita nei centri nevralgici del mondo politico-imprenditoriale anche nei contesti extraregionali», spiega la relazione riferita alla seconda metà del 2020.

«Le più rilevanti inchieste degli ultimi anni hanno consentito di elaborare, per quanto possibile, un organigramma strutturale dell'organizzazione fuori regione, principalmente nel Nord Italia». Gran parte dei 46 locali di 'ndrangheta indicate sono situate in Lombardia (25) e Piemonte (14). Altre si trovano in Liguria; Valle d'Aosta, Veneto e Trentino Alto Adige ne contano una ciascuna.

Innalzati i livelli di attenzione

La situazione di difficoltà economica portata dall'emergenza sanitaria ha «imposto un innalzamento della soglia di attenzione» anche in Valle d'Aosta per intercettare episodi di usura e reati simili da parte della criminalità organizzata, molto attiva nello sfruttare periodi di crisi per infiltrarsi ancora di più nel tessuto economico.

La relazione ricorda della Dia inoltre che in Valle d'Aosta sono attive le procedure per la gestione di una azienda e di 24 immobili confiscati, mentre altri 7 sono già stati destinati.

 

 

M.C.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it