Vini estremi, per la Valle d'Aosta 3 gran medaglie d'oro al concorso Cervim

Premiati i vini vincitori della trentesima edizione del concorso internazionale dedicato alla viticoltura eroica

 

Premiazioni

Viticoltori "eroici" provenienti da tutta Italia e da molti paesi esteri hanno partecipato venerdì alla cerimonia di premiazione a Torino della 30esima edizione del Mondial des Vins Extrêmes, il concorso internazionale dedicato ai vini "eroici" prodotti in contesti estremi organizzato dal Cervim.

Questa trentesima edizione che ha visto iscritti 831 vini da 301 aziende provenienti da 24 paesi del mondo. I 45 tecnici degustatori internazionali hanno assegnato 23 Gran Medaglie d'Oro, 181 Medaglie d'Oro e 61 Medaglie d'Argento.

Stefano Celi, presidente del Cervim, sottolinea la «grande partecipazione con tanti produttori che hanno voluto essere presenti oggi a Torino, per quella che è una grande soddisfazione che premia il loro duro lavoro. È emersa ancora una volta un'eccellenza sempre più elevata, con grandi diversità di vitigni che si traducono nel bicchiere in vini dai sapori unici. Tanta qualità che viene sempre più apprezzata dai winelover italiani ed esteri».

I vini eroici premiati

L'Italia è il primo paese per numero di medaglie. La Valle d'Aosta conquista 3 gran medaglie d'oro, 10 medaglie d’oro e 6 argenti. Due gran medaglie d'oro sono assegnate a vini de La Source di Saint-Pierre, il Vallée d'Aoste dop Bianco Ensemblo 2018 e il Vallée d'Aoste dop Syrah 2016. La terza gran medaglia d'oro va al Vallée d'Aoste doc Muscat Petit Grain Flétri 2020 della Cave des Onzes Communes di Aymavilles.

Per quanto riguarda le altre regioni, la Toscana ha il maggior numero di gran medaglie d'oro, ben 4, seguita da Valle d'Aosta e da Veneto (2 gran medaglie d'oro) e Sardegna (2 gran medaglie d'oro).

Fra i vini esteri la Spagna ottiene 3 gran medaglie d’oro, 27 ori e 8 argenti; la Francia 2 gran medaglie d’oro e 8 medaglie d’oro e Svizzera, Portogallo, Cipro e Slovenia 1 tutti una gran medaglia d'oro.

La Valle d'Aosta con l'azienda agricola di Mathieu Betemps di Saint-Christophe vince anche il Premio Cervim Futuro.

 

 

C.R.

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2023 Aostaoggi.it