Prenotazione esami e visite in farmacia, si parte da luglio 2020

Pin It

Via libera del governo regionale all'accordo biennale della Farmacia dei servizi

 

FarmaciaAOSTA. Ad un mese dall'approvazione (in videoconferenza) dell'accordo biennale, oggi la Giunta regionale ha ratificato l'avvio del progetto Farmacia dei servizi che vede collaborare l'assessorato regionale alla sanità e l'Azienda Usl valdostana con Federfarma e Assofarm.

Il servizio prevede la distribuzione nelle farmacie di presidi medici per i diabetici quali aghi per penna e siringhe, lancette pungidito e reattivi per glicemia, la possibilità di prenotare esami e visite specialistiche e la raccolta del consenso per l'attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico.

"A partire dal 1° luglio 2020 - annuncia l'assessore alla sanità Mauro Baccega -sarà attivata la distribuzione dei presidi diabetici mentre la prenotazione di esami e visite specialistiche e la raccolta del consenso per l’attivazione del Fascicolo Sanitario Elettronico saranno attive a partire dal 1° ottobre 2020".

Nell'accordo siglato con i farmacisti sono comprese le remunerazioni nette del servizio: per la distribuzione dei presidi diabetici 4,50 euro ad accesso per il 2020 e 4 euro per il 2021 e per la prenotazione di esami e la raccolta del consenso per il Fse 2,50 euro a prestazione per il 2020 e 2,20 euro a prestazione per il 2021. L’onere a carico della Regione per l'attivazione di questi servizi è di circa 95mila euro per l'anno in corso e di 241mila per il prossimo anno.

"Grazie alla collaborazione con le farmacie - riprende l'assessore - possiamo attivare nuovi servizi sanitari di prossimità che saranno sicuramente utili e apprezzati da tutti i valdostani tenuto conto delle particolarità geografiche del nostro territorio e della capillarità della presenza delle farmacie in tutta la Regione".

 

Clara Rossi



© 2020 Aostaoggi.it