.

Covid, parte in Valle d'Aosta la campagna di vaccinazione con la terza dose

Prime sedute per i pazienti immunocompromessi, poi gli ultra 80enni su chiamata

 

Vaccino anti-covid

È iniziata anche in Valle d'Aosta la somministrazione delle terze dosi di vaccino contro il Covid-19. La campagna riguarda in questa prima fase i pazienti con il sistema immunitario compromesso, quindi più esposti a gravi conseguenze in caso di contagio, come dializzati, persone sottoposte a trapianto e pazienti di malattie infettive.

Nei prossimi giorni la somministrazione sarà ampilata ad altre fasce di popolazione. «Nel corso della prossima settimana seguiranno i pazienti oncologici», annuncia l'Usl Valle d'Aosta. «Nei prossimi giorni» inizierà anche la convocazione dei soggetti immunodepressi per la somministrazione della dose presso la sede vaccinale di Aosta, al Palaindoor. Per gli anziani con più di 80 anni, con prenotazione su chiamata, saranno riattivate le sedi di Morgex e Donnas in aggiunta a quelle di Aosta, Châtillon e Donnas.

Ancora l'Usl precisa che «la campagna di somministrazione delle terze dosi sarà soggetta a prossime variazioni e implementazioni, sulla base della disponibilità dei vaccini e delle direttive da parte della struttura Commissariale e del Ministero competente».

In parallelo sta per iniziare anche la campagna di vaccinazione contro l'influenza. I pazienti delle strutture ospedaliere e i convocati al Palaindoor per il vaccino anti-Covid potranno ricevere anche l'antinfluenzale «a partire dalla prossima settimana e in base alle prime disponibilità di vaccino».

 

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2020 Aostaoggi.it