.

Positivi al Covid, contatti stretti, asintomatici: le regole da seguire

Vademecum sugli obblighi per i 6mila valdostani contagiati e i loro contatti stretti

 

Covid-19

Sono circa seimila i valdostani identificati come positivi al Covid-19. Ancora di più solo coloro che, venuti a contatto con i contagiati, devono rispettare le regole di quarantena o autosorveglianza per prevenire l'ulteriore diffusione del virus.

Ecco un vademecum sui comportamenti da seguire in caso di positività al virus e quando si è venuti a contatto con una persona contagiata.

Le regole per i contagiati dal Covid-19

Gli asintomatici (o divenuti asintomatici da almeno 3 giorni) con terza dose di vaccino o già guariti dal Covid da meno di 120 giorni o che hanno completato il ciclo primario di vaccinazione (ossia due dosi di vaccino oppure infezione e una dose di vaccino entro 6 mesi oppure una dose di vaccino e infezione confermata oltre il 14° giorno dalla prima dose) devono rimanere in isolamento per 7 giorni da quello del test risultato positivo al Covid-19.

Trascorsi i 7 giorni, di cui almeno 3 senza sintomi, va effettuato un test antigenico o molecolare. Se questo sarà negativo, il risultato sarà registrato e l'isolamento avrà fine, altrimenti bisognerà attendere un'altra settimana prima di effettuare un altro test. 

Per gli altri casi (persone non vaccinate, che non hanno completato il ciclo primario, che hanno completato il ciclo primario da oltre 120 giorni o da meno di 14 giorni, guarite dal Covid da più di 120 giorni) le tempistiche si allungano un po': l'isolamento dura 10 giorni.

Se il test di controllo è positivo

Se il test indica ancora positività al Covid, è possibile prenotare un altro test a 7 o 10 giorni di distanza. I primi due test sono effettuati gratuitamente

Le regole per i contatti stretti

Il primo passaggio è comprendere chi è considerato un contatto stretto. È considerato un contatto stretto chi convive con una persona positiva al Covid, chi ha avuto un contatto fisico diretto o un contatto diretto a meno di 2 metri per più di 15 minuti con un positivo, chi si è trovato in ambienti chiusi con un contagiato senza indossare i dispositivi di protezione individuale e chi ha condiviso con un contagiato un mezzo di trasporto (entro un raggio di due posti). Possono essere considerati contatti stretti anche altre persone a seconda delle valutazioni del personale sanitario.

Quarantena sì, quarantena no

Le nuove regole introdotte dal governo consentono di non effettuare la quarantena se il contatto stretto è asintomatico e: vaccinato con terza dose o con due dosi da meno di 120 giorni o, ancora, se guarito dal Covid da meno di 120 giorni. In questi casi la quarantena non è prevista, ma vige l'obbligo di autosorveglianza per 5 giorni e di indossare mascherine di tipo Ffp2 per 10 giorni.

In presenza di sintomi invece è necessario il tampone che va ripetuto, se i sintomi rimangono, dopo 5 giorni dall'ultimo contatto con il contagiato. Con tampone negativo è automatica l'uscita dall'autosorveglianza.

Se il contatto stretto ha completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, se ha il green pass rafforzato valido e se è asintomatico, è prevista una quarantena di 5 giorni con test antigenico o molecolare negativo. 

Negli altri casi (non vaccinati, con ciclo vaccinale primario non completato, vaccinati con 2 dosi da meno di 14 giorni o senza più le condizioni per il super green pass) il contatto stretto deve restare in quarantena per 10 giorni, anche se asintomatico, con test antigenico o molecolare negativo. L'uscita automatica dalla quarantena avviene con esito negativo del tampone.

Dove effettuare tamponi e test 

Test e tamponi molecolari e antigenici possono essere effettuati presso il drive-in di Aosta se prenotato dall'Usl. Solo gli asintomatici possono effettuarli anche in farmacia, dai medici di base o pediatri abilitati o in strutture sanitarie private

 



Marco Camilli

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2021 Aostaoggi.it