L'Usl Valle d'Aosta liquida arretrati e adeguamenti di salario

Il direttore Uberti: procederemo con tempestività come doveroso riconoscimento al personale a cui tanto è stato chiesto in questi anni

 

Massimo Uberti

L'azienda Usl si prepara a liquidare le somme ai dipendenti frutto dell'adeguamento di stipendio e degli arretrati del triennio 2019-2022. È l'effetto della sottoscrizione del Contratto collettivo nazionale del lavoro per il Comparto Sanità dello scorso 2 novembre.

Massimo Uberti, direttore generale dell'Usl Valle d'Aosta, spiega: «Si tratta di una disposizione che altre Regioni applicheranno nel corso dei prossimi mesi. Noi, grazie al prezioso contributo ed all'impegno della struttura Amministrazione del Personale, che si è fatta carico della complessa procedura in termini economici ed amministrativi, abbiamo invece stabilito di procedere con tempestività, pur con uno sforzo significativo visti i tempi ristrettissimi come doveroso riconoscimento al personale a cui tanto è stato chiesto in questi anni».

Uberti conferma che oltre all'adeguamento stipendiale «liquideremo le spettanze relative agli arretrati nella busta paga di novembre per tutto il personale interessato dal nuovo contratto, personale sanitario, tecnico e amministrativo non dirigente».

 

Clara Rossi

 

 

Pin It

Articoli più letti su Aostaoggi.it

© 2022 Aostaoggi.it