Cadavere carbonizzato vicino Aosta, è stato accoltellato al collo

 

Ansa: il killer stava alle sue spalle

AOSTA. Il giovane uomo trovato morto carbonizzato a Fénis ha ricevuto una coltellata al collo sferrata da una persona che stava alle sue spalle. Lo riporta l'Ansa Valle d'Aosta a seguito dell'esame compiuto oggi dal medico legale ad Aosta.

Maggiori particolari sulla morte dello sconosciuto si conosceranno domani, al termine dell'esame autoptico. Oggi il pm Menichetti ha aperto un fascicolo per omicidio a carico di ignoti.

L'uomo, circa 30 anni e di carnagione chiara, forse straniero, sarebbe stato avvolto in un telo o in un lenzuolo e dato alle fiamme ed il rogo sarebbe stato accelerato da benzina o altro liquido infiammabile. Non è ancora stabilito se il delitto sia avvenuto sul luogo del ritrovamento o da un'altra parte.

La ricostruzione dei carabinieri indica che il rogo è stato appiccato venerdì sera e che il temporale che si è abbattuto in zona poco tempo dopo abbia spento le fiamme prima che bruciassero l'intero corpo.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it