Spagnolo morto sul Cervino, sospese le operazioni di recupero

Elisoccorso

 

La neve caduta ha reso difficile l'individuazione del corpo

AOSTA. Il personale del Soccorso Alpino Valdostano, del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza e del 118, a bordo dell'elicottero Sierra Alpha 1, hanno iniziato lo scorso sabato pomeriggio le operazioni di recupero dell'alpinista spagnolo deceduto sulla scala Jordan del monte Cervino a circa 4.300 mt di quota.
L'individuazione della salma si è resa difficoltosa a causa della coltre di neve. Purtroppo, malgrado parecchi tentativi, il recupero della salma ha dato esito negativo. Le operazioni riprenderanno dopo un attento esame del materiale fotografico realizzato nel corso del sorvolo o in presenza di altri utili elementi.

Nella stessa giornata un altro intervento si è reso necessario. Le guide del Soccorso Alpino Valdostano e del personale del 118 sono intervenute in elicottero sul sentiero che conduce al Colle Croce, a una quota di circa 2.200 metri, per il recupero di un escursionista con politrauma.

 

Laura Uglietti

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it