Rogo davanti a pizzeria, chiesto rinvio a giudizio di un aostano

 

Tra le accuse tentata estorsione e incendio doloso

Incendio-autoquartx530

QUART. Un debito di 42.000 Euro: questo sarebbe il movente dell'incendio appiccato lo scorso 12 maggio davanti alla pizzeria del Lazy Bee Camping Village di Quart. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio per Carmine Amato, 67 anni di Aosta.

Stando a quanto emerso dalle indagini dei carabinieri di Châtillon / Saint-Vincent, l'uomo avrebbe innescato il rogo che ha danneggiato quattro veicoli per "convincere" uno dei soci del campeggio, Luigi Monteleone, a rinunciare al credito nei confronti di un familiare. Le accuse sono tentata estorsione, incendio doloso e danneggiamento.

 

M.C.

Pin It
© 2020 Aostaoggi.it